Abbattimento alberi

Abbattimento alberi

Ufficio: Settore Tecnico
Referente: De Seta Franco
Indirizzo: Via Trento,1
Tel: 055/8477316
Fax: 055/8477299
E-mail: edilizia@comune.barberino-di-mugello.fi.it; PEC: barberino-di-mugello@postacert.toscana.it
Orario di apertura: lunedì e venerdì dalle 8,30 alle 12,30/giovedì dalle 15,00 alle 18,00

Descrizione

L'abbattimento delle piante di alto fusto è regolamentato dall'art. 61 del Regolamento edilizio vigente di seguito integralmente riportato.

TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL VERDE
1) In tutte le zone urbanizzate, nelle zone destinate a verde pubblico e privato e, nelle zone non urbanizzate, nei resedi dei fabbricati è vietato abbattere alberi di alto fusto senza la preventiva e motivata comunicazione dell’interessato da depositarsi almeno 20 giorni prima della data prevista per l’abbattimento. L’abbattimento è consentito nei casi in cui la pianta sia gravemente ammalorata, costituisca pericolo di caduta, arrechi danni a immobili o ne sia previsto l’abbattimento nei progetti di sistemazione di tali aree. Per ogni albero di cui venga comunicato l’abbattimento è fatto obbligo di provvedere alla messa a dimora nello stesso appezzamento di terreno di altra pianta della stessa essenza o di essenze che fanno parte del preesistente patrimonio naturalistico e forestale del luogo e/o comunque che si adattano alle caratteristiche pedoclimatiche della zona. Tale obbligo può essere derogato qualora la densità di alberi nel terreno sia già sufficiente.
2) Le nuove costruzioni di norma devono essere ubicate in modo da salvaguardare gli esemplari di piante di alto fusto più cospicui e caratteristici.
3) Nelle aree destinate a giardino delle nuove costruzioni è fatto obbligo di mettere a dimora almeno una pianta di alto fusto per ogni nuova unità abitativa, compatibilmente con le distanze imposte dal Codice Civile e dal Codice della Strada.
4) Tutte le aree private in ambito urbano a confine con spazi pubblici o comunque aperti al pubblico transito, debbono essere recintate per evitare l'accesso di estranei ed il deposito di immondizie e mantenute decorosamente. La sistemazione deve comunque assicurare lo smaltimento delle acque di pioggia, evitando ristagni.
5) Le piante di basso e alto fusto sistemate lungo spazi asfaltati o comunque pavimentati dovranno avere alla base una
sistemazione per un raggio minimo di cm. 100 dal tronco tale da permettere il passaggio nel terreno dell'acqua piovana.
6) Per gli abbattimenti eseguiti senza la comunicazione di cui al precedente comma 1 sarà applicata una sanzione amministrativa come previsto dall’art. 85 del presente regolamento.
7) In caso di contrasto prevalgono le norme di Regolamento Urbanistico.

Modalità di richiesta

La comunicazione di abbattimenti alberi deve essere presentata utilizzando l’apposito modulo  scaricabile dalla presente guida tematica.

Requisiti del richiedente

Proprietario della pianta da abbattere e dell'area su cui è ubicata o possessore di altro titolo che lo abilita a tale operazione.

Documentazione da presentare

Occorre presentare la seguente documentazione:

  • modulo predisposto dal comune debitamente compilato in ogni sua parte;
  • documentazione fotografica dell'albero o degli alberi da abbattere e dell'area immediatamente circostante;
  • planimetria catastale con indicazione ubicazione pianta da abbattere;
  • fotocopia di documento di identità del richiedente

Iter procedura

La comunicazione deve essere recapitata all'Uffico Protocollo del Comune ed indirizzata al settore Tecnico.
A far data dal ricevimento da parte del comune, trascorsi 20 giorni senza che l'interessato abbia ricevuto alcuna comunicazione in merito, può procedersi all'abbattimento della pianta.

 

Informazioni

Gli alberi abbattuti dovranno, salvo impossibilità accertata, essere sostituiti con altra essenza vegetazionale, adeguata al contesto nel quale viene inserita.
Tale disposizione può essere derogata qualora la densità degli alberi sul terreno sia già sufficiente.