Assegno maternità INPS

Assegno maternità INPS

Ufficio: Ufficio Istruzione e sociale
Referente: Bini Mariangela
Responsabile: Carpini Iuri
Indirizzo: V.le della Repubblica, 24
Tel: 055/8477202-203
Fax: 055/8477299
E-mail: scuola@comune.barberino-di.mugello.fi.it
Orario di apertura: Lun. Merc.Ven. 8,30-12,30 Mart. e Giov. 15,00-18,00

Descrizione

L'assegno spetta alle donne che hanno avuto un figlio e che non beneficiano di alcun trattamento economico per la maternità (indennità o altri trattamenti economici a carico dei datori di lavoro)o che beneficiano di un trattamento economico di importo inferiore rispetto all'importo dell'assegno (in questa ipotesi l'assegno spetta per la quota differenziale).
L'assegno viene anche concesso per ogni minore in adozione o affidamento preadottivo a condizione che non abbia superato i 6 anni di età al momento dell'adozione o dell'affidamento, ovvero, per gli affidamenti e le adozioni internazionali,la maggiore età. Il minore in adozione o in affidamento preadottivo deve essere regolarmente soggiornante e residente nel territorio dello Stato.
L'assegno spetta alle madri che appartengono a nuclei familiari che non superano determinati limiti di reddito previsti annualmente dall'INPS (per l'anno 2017 ISEE non superiore a 16954,95)

Per l'anno 2017 l'importo dell'assegno, se spettante nella misura intera è pari ad € 338,89 per 5 mensilità, ossia complessivi € 1.694,45

Modalità di richiesta


Per richiedere il contributo va consegnato in Comune il modello di domanda debitamente compilato con allegato l'attestazione ISEE.                                 

Per ottenere gratuitamente la compilazione del modello ISEE occorre rivolgersi ad un CAF (centro di assistenza fiscale).

Requisiti del richiedente

  • Possono presentare domanda le madri residenti nel Comune di Barberino di Mugello:
  • cittadine italiane o di uno stato membro dell' Unione Europea.
  • cittadine extracomunitarie in possesso permesso CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno);
  • cittadine extracomunitarie in possesso di carta di soggiorno di familiare di cittadino italiano o dell'Unione Europea di durata quinquennale;
  • cittadine in possesso della carta di soggiorno permanente per i familiari non aventi la cittadinanza di uno stato membro di cui agli artt. 10 e 17 delD.Lgs.vo 30/2007
  • straniere titolari dello status di rifugiato politico e di protezione sussidiaria

 

Documentazione da presentare

  • Modulo di domanda compilato
  • copia attestazione ISEE in corso di validità clacolata secondo la normativa vigente per prestazioni agevolate rivolte a minorenni
  • copia documento d'dentità o permesso di soggiorno

Iter procedura

Il Comune provvede all'istruttoria della domanda e se riscontra la sussistenza dei requisiti la trasmette all'INPS che provvederà al pagamento.

Costi

Nessuno

Tempi

La domanda deve essere presentata in Comune entro 6 mesi dalla data di nascita del figlio o dal suo ingresso nella famiglia anagrafica, per i casi di adozione o affidamento preadottivo.