Strutture ricettive

Strutture ricettive

Ufficio: Sviluppo Economico e Turismo
Referente: Lumini Valentina
Responsabile: Gennari Morena
Indirizzo: V.le della Repubblica, 24
Tel: 055/8477230-271
Fax: 055/8477299
E-mail: commercio@comune.barberino-di-mugello.fi.it
Orario di apertura: lun.,merc., ven. 8,30-12,30 /mart. e giov. 15,00-18,00

Descrizione

Per aprire un'attività turistico-ricettiva occorre presentare SCIA al SUAP competente per territorio, corredata di planimetria e relazione descrittiva dell'attività e dell'immobile.
Le strutture ricettive si dividono in:

  • strutture ricettive alberghiere, quali alberghi, campeggi, villaggi turistici;
  • strutture ricettive extra-allberghiere, quali affittacamere, bed & breakfast, case e appartamenti per vacanze.

Modalità di richiesta

Le pratiche vanno inoltrate al SUAP ASSOCIATO istituito presso l' Unione dei Comuni del Mugello attraverso il sistema regionale STAR.

 

Il sistema STAR è accessibile dal sito dell'Unione: http://www.uc-mugello.fi.it/servizi/scheda-servizio/suap dal link che si trova sinistra della pagina, denominato Servizio online presentazione istanze (STAR)

 

Per accedere al servizio STAR occorre autenticarsi: gli strumenti di autenticazione sono la Carta Nazionale dei Servizi oppure Sistema Pubblico di Identità Digitale.


Per tutte le informazioni sull'inserimento delle pratiche, si consiglia di contattare il SUAP ai seguenti recapiti:

055-84527264/247/258

suap@uc-mugello.fi.it

Requisiti del richiedente

Requisiti morali ai sensi degli artt. 11 e 92 del Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza (T.U.L.P.S.) RD 18 giugno 1931 n. 773 e ss.mm.ii. e del DPR 252 del 3 giugno 1998 (Antimafia).

Documentazione da presentare

SCIA per inizio attività in struttura ricettiva, reperibile e compilabile on line dal sito del SUAP.
Si ricorda che nella compilazione verranno richieste – tra le altre cose-  informazioni relative a:
- titolo di disponibilità dell'immobile (proprietà-affitto con relativa liberatoria o altro titolo);
- modalità di approvvigionamento idrico (se proveniente da pozzo o sorgente andranno indicati gli estremi del documento di giudizio favorevole di potabilità da parte dell’ASL competente).

NOTIFICA SANITARIA, reperibile e compilabile on line dal sito del SUAP, da presentare contestualmente alla SCIA, se si effettua la somministrazione.

Costi

Diritti di istruttoria SUAP di € 29,00 da versate sul c/c  15312507 intestato Unione Montana dei Comuni del Mugello Servizio Tesoreria.... Causale  Diritti Suap ---; l’attestazione di avvenuto pagamento deve essere allegata alla pratica.

Si ricorda inoltre che la notifica sanitaria è soggetta al pagamento dei diritti ASL, quantificati dall’azienda sanitaria e indicati direttamente nella modulistica.
 

Tempi

Entrambe le pratiche si configurano come SCIA, pertanto hanno immediata efficacia.

Avvertenze

La SCIA dovrà essere esposta, dal momento che le strutture ricettive sono pubblici esercizi ai sensi dell’art. 86 del Testo unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (T.U.L.P.S.).
Si ricorda che, prima dell'inizio dell'attività, sono necessari – per talune categorie di strutture ricettive - anche altri adempimenti, in particolare in riferimento all'attribuzione delle categorie e della comunicazione degli alloggiati ai fini ISTAT, per il quale occorre rivolgersi alla Città Metropolitana di Firenze - Settore Turismo, nonché alla eventuale documentazione inerente la prevenzione incendi.
Si ricordano inoltre gli obblighi di comunicazione degli alloggiati all'Autorità di P.S., previsti dalla vigente normativa, i quali possono essere adempiuti anche utilizzando l'apposito servizio on line, presso la Questura di Firenze.

Normativa di riferimento

L.R.  20 dicembre 2016 n. 86 (Testo Unico sul Turismo);
DPGR 18R/2001 e s.m. (Regolamento di attuazione del Testo Unico sul Turismo), ancora in vigente in attesa dell’emanazione del Nuovo Regolamento                                                                                                                                                                                                           art. 6, Reg. CE n. 852/2004