Trasformazione diritto di superficie in diritto di proprietà’aree PEEP

Trasformazione diritto di superficie in diritto di proprietà’aree PEEP

Ufficio: Settore Tecnico
Referente: Geom. Marco Pinelli; Dott.ssa Tania Maffei
Responsabile: Arch. Alessandro Bertaccini
Indirizzo: Via Trento, 1-Barberino di Mugello
Tel: 055/8477327 (per appuntamento)
E-mail: barberino-di-mugello@postacert.toscana.it
Orario di apertura: lunedì e venerdì 9:30-12:30; giovedì ore 15:00-18:00

Descrizione

Procedimento per la  Trasformazione del diritto di superficie in proprietà degli alloggi costruiti in aree PEEP  per dare  la possibilità  ai proprietari di riscattare la quota di area su cui è costruito l’immobile mediante pagamento di un corrispettivo agevolato come previsto dall’art. 31 comma 45 della  L.  n. 448/98  “Misure di finanza pubblica per la stabilizzazione e lo sviluppo”.

Modalità di richiesta

Il procedimento è attivato dal Comune con invio ai proprietari di alloggio PEEP di una proposta di trasformazione del Diritto di superficie in piena proprietà.

Requisiti del richiedente

Titolari del diritto di superficie di alloggi realizzati in Piani di Edilizia Economica e Popolare (PEEP) situati in Barberino, Cavallina, Galliano, Montecarelli e la Ruzza.

Documentazione da presentare

Adesione alla proposta formulata dall’Amministrazione comunale con allegata:
1)copia documento di identità valido di tutti i sottoscrittori titolari del diritto;
2)copia del titolo di proprietà dell’alloggio;
3)attestato dall’Amministratore del condominio della quota millesimale dell’alloggio di mia proprietà redatto  ai fini della trasformazione del diritto di superficie in proprietà;
4)calcolo della superficie ponderata dell’alloggio redatta da tecnico (come da modulo allegato alla proposta di accettazione del  diritto di superficie in diritto di proprietà);
5) pianta catastale dell’unità abitativa e relative pertinenze rilasciata dall’Ufficio Provinciale di Firenze o pianta redatta da tecnico abilitato ai sensi della legge;
6)copia della pianta di cui al punto precedente con indicate le misure metriche necessarie a calcolare la superficie dell’alloggio e relative pertinenze esclusive.

Iter procedura

1)inoltro  da parte del Comune al soggetto/i proprietari degli alloggi della proposta di trasformazione del diritto di superficie in proprietà;
2)adesione  da parte del soggetto/i proprietari dell’alloggio entro 60 (giorni) gg. dal ricevimento,  della proposta di trasformazione del diritto di superficie in proprietà
3)determinazione del corrispettivo da parte dell’Ufficio tecnico e comunicazione  all’interessato;
4)accettazione  della proposta di corrispettivo formulata dal Comune  da parte del soggetto/i proprietari entro e non oltre 30 (trenta) giorni, naturali e consecutivi dalla data di ricevimento dell’offerta;
5)comunicazione  da parte del Comune al soggetto/i proprietario/i dell’alloggio entro 15 gg. della data, ora ed  luogo della stipula dell’atto notarile
6)stipula fra il Comune e il soggetto/ proprietario/i dell’alloggio del contratto di trasformazione del diritto di superficie in proprietà.

 

Costi

Pagamento al Comune di un  corrispettivo agevolato determinato dal Settore tecnico che potrà essere rateizzato fino a 4 (quattro) rate semestrali previa applicazione degli interessi legali  pari c.a 1%.
Oltre agli importi dovuti al Comune rimangono a carico degli interessati tutte le spese relative all'atto di trasferimento davanti al  Notaio da essi designato, nonché  la produzione di apposita nota tecnica redatta da professionista di propria fiducia da essi incaricato.
In caso di non accettazione dell'offerta, il proprietario dell'alloggio non dovrà sostenere alcun costo.

Tempi

60 giorni dal ricevimento della proposta inoltrata dal Comune  per inoltrare l’adesione di trasformazione dal Diritto di superficie in proprietà
30 giorni per  accettare la proposta di  Corrispettivo determinato dal Settore Tecnico  per la trasformazione del Diritto di superficie in proprietà.

Avvertenze

Situazione attuale proprietari alloggi PEEP:
• proprietà dell’alloggio e non del diritto di superficie;
• scadenza diritto di superficie e  automatica acquisizione da parte del Comune dopo 99 anni  della proprietà dell’alloggio;
• possibilità di interventi edilizi solo fino alla manutenzione straordinaria
• riduzione di valore di mercato dell’alloggio (che tenderà a diminuire con l’avvicinarsi della scadenza dei 99 anni);
• inesistenza di vincoli né soggettivi (particolari requisiti in chi vende/affitta o in chi compra o obblighi di comunicazione al Comune) né oggettivi (prezzo di vendita calmierato in chi vende/affitta)

Effetti trasformazione del Dritto di superficie in proprietà
• piena proprietà dell’alloggio;
• incremento di valore di mercato dell’alloggio;
• trasmissibilità agli eredi e/o vendita  dell’intera proprietà:
• possibilità di tutti gli interventi edilizi ad esclusione della ristrutturazione edilizia.

Normativa di riferimento

-Legge n. 448 del 23 dicembre 1998 (commi da 45 a 50 dell'art. 31).
-Regolamento per la  “Trasformazione del diritto di superficie in proprietà negli alloggi costruiti in aree PEEP” approvato con Delibera del Consiglio n.48/2016 modificato con Delibera del Consiglio Comunale n.43 del 28/09/2017.