TUMULAZIONE SALME O RESTI MORTALI (IN LOCULI MURARI)

TUMULAZIONE SALME O RESTI MORTALI (IN LOCULI MURARI)

Ufficio: Settore Tecnico
Referente: Roberta Pacini
Indirizzo: Via trento, n. 1
Tel: 055/8477333-327
Fax: 055/8477399
E-mail: tecnico@comune.barberino-di-mugello.fi.it+
Orario di apertura: Orario di apertura: il lunedì e il venerdì ore 8.30 - 12.30 e il giovedì pomeriggio ore 15.00 - 18.00

Requisiti del richiedente

Essere titolare di una concessione in uso di loculo.

Documentazione da presentare

È necessario presentare la seguente documentazione (escluso tumulazione resti ossei/resti mortali/urne cinerarie):
-permesso di seppellimento rilasciato dall'Ufficiale di Stato Civile;
-autorizzazione al trasporto rilasciata dal Sindaco;
-verbale di incassatura redatto dall'Impresa Funebre;
-verbale di trattamento antiputrefattivo (per il periodo 1/4 al 30/09 o per particolari situazioni).



 

 

 

Costi

La tumulazione è soggetta al pagamento di un corrispettivo  che ammonta a:
-muratura dei         loculi Euro 50,00
-muratura degli ossarini   Euro 30,00
Il versamento deve essere effettuato tramite conto corrente postale n.30304505 intestato a Comune di Barberino di Mugello e presentato al momento della tumulazione.

Le tariffe sono state stabilite con delibera Giunta Comunale n. 78 del 24.09.2013.

Informazioni

È compito del richiedente concordare con l'ufficio tecnico l'orario di svolgimento della tumulazione.

Ai sensi del Regolamento comunale di Polizia mortuaria attualmente  in vigore nei cimiteri devono essere esclusivamente ricevuti, quando non venga richiesta altra destinazione:
a) i cadaveri delle persone morte nel territorio del Comune, qualunque ne fosse in vita la residenza; b) i cadaveri delle persone morte fuori del Comune ma aventi in esso, in vita, la residenza;
c) i cadaveri delle persone non residenti in vita nel Comune e morte fuori di esso che abbiano il coniuge, o convivente di fatto o unito civilmente, o parenti entro il primo grado ivi residenti o sepolti nei cimiteri Comunali, o aventi diritto al seppellimento in una sepoltura privata esistente nel cimitero del Comune stesso;
d) i nati morti ed i prodotti del concepimento di cui all’art. 11;
e) i resti mortali delle persone sopra elencate.

Normativa di riferimento

Decreto del Presidente della Repubblica n. 285 del 10.09.1990.
Regolamento Comunale (delib.CC n. 68 del 29.06.2007)