Verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale (VIA)

Verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale (VIA)

Ufficio: Settore Tecnico
Referente: Geom. Marco Pinelli
Responsabile: Arch. Alessandro Bertaccini
Indirizzo: Via Trento, n.1
Tel: 055/8477315
E-mail: urbanistica@comune.barberino-di-mugello.fi.it
Orario di apertura: lunedì e venerdì dalle 8:30 alle 12:30/giovedì dalle 15:00 alle 18:00

Descrizione

Sono soggette a Valutazione di Impatto Ambientale le procedure di cui al titolo III della parte seconda del D.Lgs 152/2006; le procedure di competenza comunale da sottoporre a VIA sono riportate all’art. 45 bis della LR 10/2010. La verifica di assoggettabilità è la procedura di VIA che valuta la significatività dei potenziali impatti ambientali dei progetti ed è disciplinata dall’art. 19 del D.Lgs. 152/2006 e dall’art. 48 della LR 10/2010. Come riportato nell’art. 7 bis del D.Lgs 152/2006, i termini procedimentali massimi di cui al sopracitato art. 19 non sono derogabili.

Documentazione da presentare

La procedura di verifica di assoggettabilità a VIA prevede la trasmissione da parte del Proponente all’Autorità Competente dello Studio Preliminare Ambientale e del Progetto Preliminare.
Lo Studio Preliminare Ambientale tiene conto dei criteri di cui all’allegato V della Parte Seconda del D.Lgs 152/2006 e descrive anche la relazione del progetto con le norme e i vincoli, nonché con i piani e programmi a carattere settoriale, territoriale, ambientale e paesaggistico.

Iter procedura

• Il Proponente trasmette all’Autorità Competente un’istanza di avvio del procedimento di verifica di assoggettabilità a VIA corredata del Progetto Preliminare e dello Studio Preliminare Ambientale.
• L’Autorità Competente ed i Comuni interessati garantiscono la possibilità da parte del pubblico di consultare la documentazione e di estrarne copia mediante pubblicazione della documentazione sui rispettivi siti web per 45 giorni.
• L’Autorità Competente, ai fini dell’adozione del provvedimento di verifica, può chiedere il contributo tecnico istruttorio dei soggetti competenti in materia ambientale assegnando loro un congruo termine.
• L’Autorità Competente adotta il provvedimento di verifica di assoggettabilità a VIA entro i successivi 45 giorni dalla scadenza del termine di cui ai punti precedenti.
• Qualora l’Autorità Competente stabilisca di non assoggettare il progetto al procedimento di VIA, specifica i motivi principali della non assoggettabilità e, ove richiesto dal Proponente, specifica le condizioni ambientali necessarie per evitare o prevenire eventuali impatti ambientali significativi e negativi.

Informazioni

Procedimenti in corso
• Cava “Le Colombaie” ubicata in località Pallereto, frazione di Santa Lucia nel Comune di Barberino di Mugello.
La documentazione relativa alla verifica di assoggettabilità a VIA è consultabile e scaricabile al seguente link:

http://www.comunebarberino.it/file/lecolombaieassoggviarar

Normativa di riferimento

Le normative di riferimento per la VIA sono il D.Lgs 152/2006 e la LR 10/2010.
Le procedure di competenza comunale da sottoporre a VIA sono riportate all’art. 45 bis della Legge Regionale. La procedura di verifica di assoggettabilità a VIA è disciplinata dall’art. 19 del D.Lgs 152/2006 e dall’art. 48 della LR 10/2010 con i contenuti dello Studio Preliminare Ambientale di cui all’Allegato IV bis della Parte Seconda del D.Lgs 152/2006. I termini procedimentali massimi di cui al sopracitato art. 19 non sono derogabili (art. 7 bis del D.Lgs 152/2006).