AL VIA I LAVORI PER LA RIQUALIFICAZIONE DEI GIARDINI MONUMENTALI DI VIALE DELLA REPUBBLICA

All’interno dell’intervento, il restauro e ricollocamento del Monumento ai caduti realizzato dallo scultore Giuseppe Gronchi

Partiranno nel mese di Ottobre, i lavori di riqualificazione e ristrutturazione dei giardini monumentali di Viale della Repubblica a Barberino.
L’intervento, nel suo complesso, prevede una riqualificazione complessiva dell’area dei giardini pubblici di fronte al Palazzo Comunale, anch’esso in fase di ristrutturazione, completando di fatto un'opera di rigenerazione e miglioramento di un’importante area del capoluogo, che ha anche una valenza storico culturale, oltre che sociale.

I “giardini monumentali”, realizzati alla fine dell’’800, richiamano allo stile Liberty, con le classiche geometrie dei Giardini all’italiana. Si tratta di un bene tutelato con vincolo di“ope legis”.
Nello specifico, sono previsti: il completo rifacimento dei vialetti in ghiaino con inserimento di sponde di contenimento in corten; il rifacimento dell’impianto di irrigazione; il restauro della fontana in pietra; la sostituzione e integrazione di alcune panchine; la stesura di nuovo strato di ghiaino nei vialetti del giardino, previo inserimento di tessuto/non tessuto sottostante; la collocazione di nuove alberature; la sostituzione delle piante non più vegetative; ed il rifacimento dei manti erbosi nelle aiuole.
Sono inoltre previsti: la pulizia del muro di sponda con il torrente Stura; la verniciatura di ringhiere e parapetti; la riqualificazione delle panchine in cemento armato; il ripristino di parti di pavimentazione; la pulizia ed il recupero (dove necessario) di tutte le opere murarie esistenti.

All’interno del più ampio progetto di riqualificazione dell’area, si inserisce anche il restauro e ricollocamento del “Monumento ai Caduti”, opera dello scultore Giuseppe Gronchi realizzata intorno al 1920, in memoria e omaggio ai caduti della prima guerra mondiale, collocato in Piazza Cavour fino al 1984.
Il ricollocamento di questa opera vincolata alle belle arti è prescritto dalla Soprintendenza che ne chiedeva, fin dal 1984, una nuova collocazione “idonea alla sua importanza commemorativa e monumentale”.
Il Monumento ai Caduti” verrà collocato nella zona dei giardini più vicina al Teatro Comunale, una posizione che garantirà il riequilibrio delle geometrie dei giardini riportando la vasca al centro del disegno, dopo la modifica che negli anni avevano subito a seguito della realizzazione di via della Libertà che ne aveva demolito una parte.
L’intervento di restauro degli oltre 100 pezzi che compongono il Monumento sarà eseguito da restauratori specializzati.

Il costo complessivo dei lavori è di circa 403mila Euro, di cui circa 208mila per la riqualificazione e manutenzione straordinaria dei Giardini, circa 195mila per il restauro e ricollocamento del Monumento ai Caduti.

Il progetto prevede inoltre un secondo lotto, del costo di 208mila Euro ed in attesa di risposta per l’assegnazione di fondi, che riguarderà la realizzazione di una nuova rampa pedonale percorribile dai soggetti portatori di handicap di collegamento diretto tra il ponte pedonale sul torrente Stura e la nuova collocazione del Monumento ai Caduti.

“Si tratta di un intervento molto atteso ed al quale teniamo molto, commenta il Sindaco di Barberino Giampiero Mongatti, che si inserisce nel quadro della riqualificazione di un’intera importante zona del Paese. I lavori di rigenerazione dei giardini monumentali, il restauro e ricollocamento del Monumento ai Caduti assieme ai lavori, tutt’ora in corso, di ristrutturazione del Palazzo Comunale, ci restituiranno del tutto rinnovata una delle aree più significative per la socialità, la storia e la cultura di Barberino e dei barberinesi”.

Per procedere oltre devi inserire le tue credenziali cliccando sul pulsante "login".
E' necessario essere in possesso di uno dei seguenti sistemi di identificazione:

SPID – sistema pubblico di identità digitale;
CNS – carta nazionale dei servizi (si tratta della tessera sanitaria attivata);
CIE – carta di identità elettronica;
 


Sign in with OpenAm