Agevolazione Bonus sociale idrico integrativo

Agevolazione Bonus sociale idrico integrativo

Ufficio: Ufficio Istruzione e Sociale
Referente: Irene Giovannelli
Responsabile: Morena Gennari
Indirizzo: V.le della Repubblica, 24
Tel: 055/8477201-2-3
Fax: 055/8477299
E-mail: scuola@comune.barberino-di-mugello.fi.it
Orario di apertura: Lun. Merc. Ven. 8,30 -12,30 Mart. e Giov. 15,00 - 18,00

Descrizione

I residenti nel  Comune di  Barberino di Mugello  potranno presentare domanda per richiedere l’agevolazione della tariffa del servizio idrico esclusivamente per l’abitazione di residenza.
I rimborsi saranno erogati in ordine di graduatoria fino ad esaurimento del budget complessivo che assegnato con decreto del Direttore Generale dell'Autorità Idrica Toscana calcolati sulla base della spesa idrica dell’anno precedente.
La graduatoria degli aventi diritto sarà definita assegnando la priorità al valore ISEE più basso.
La collocazione in graduatoria non comporterà automaticamente diritto all’erogazione del contributo riconosciuto.
La graduatoria, previa approvazione da parte del Responsabile del Settore Servizi al Cittadino, verrà pubblicata all'Albo pretorio informatico del Comune e sul sito web istituzionale, la pubblicazione ha valore di comunicazione all’utenza.
Il contributo verrà determinato, per ogni avente diritto, nella misura del 40% delle spese relative al consumo idrico dell’anno precedente sostenute da ciascun richiedente, al lordo degli eventuali contributi assegnati in tale anno e comunque fino ad esaurimento delle risorse e secondo l’ordine di graduatoria. In ogni caso l’agevolazione non potrà eccedere il valore della spesa idrica relativa all’anno solare precedente, diminuita dell’importo massimo del Bonus Sociale Idrico Nazionale, al lordo degli eventuali contributi assegnati in tale anno.
Nel caso in cui il fabbisogno rilevato non comporti l’esaurimento del budget, l’avanzo verrà ridistribuito in percentuale agli aventi diritto in ordine di graduatoria.
L’agevolazione sarà erogata direttamente dal soggetto gestore (Publiacqua spa) mediante rimborso in bolletta direttamente all’utente o all’utenza raggruppata (es. condominio).

Modalità di richiesta

La domanda di ammissione al bando deve essere debitamente compilata, con allegata: - Copia di un documento di identità - Copia dell’ultima fattura/bolletta di fornitura idrica, nel caso di utenza condominiale  anche la fotocopia del documento d’identità dell’amministratore di condominio e attestazione dell’amministrazione condominiale indicante la spesa annua a carico del richiedente, esclusivamente on line con le modalità descritte nel bando.

Requisiti del richiedente

Possono essere ammessi a presentare domanda di rimborso i cittadini che, titolari di fornitura domestica residente, alla data di pubblicazione del bando, sono in possesso dei seguenti requisiti:
1. residenza nel Comune di Barberino di Mugello
2. essere intestatari dell'utenza, per almeno uno dei componenti il nuclo ISEE, e sia garantita:
• la coincidenza della residenza anagrafica dell'intestatario del contratto di fornitura idrica con l'indirizzo di fornitura del medesimo contratto, ovvero in caso di utenza condominiale o aggregata, che l'indirizzo di residenza anagrafica del richiedente sia ad esso riconducibile;
• del nominativo e del codice fiscale dell'intestatario del contratto di fornitura con il nominativo di un componente del nucleo ISEE
3. non essere titolari di contributi finalizzati al pagamento delle bollette dell'acqua da parte di Enti Pubblici per lo stesso anno;
4. avere un valore ISEE non superiore ad € 10.500,00;
5. avere un valore ISEE non superiore ad € 12.500,00 in presenza di una delle seguenti condizioni:
• nucleo familiare composto da 5 o più componenti;
• nucleo familiare con almeno un componente con disabilità certificata ai sensi della L. 104/1992 o con invalidità uguale o superiore al 67%;
• nucleo familiare composto esclusivamente da ultrasettantenni.
6. avere un valore ISEE non superiore a € 20.000,00 se con almeno 4 figli a carico

Iter procedura

La graduatoria degli aventi diritto sarà definita assegnando la priorità del valore ISEE più basso.
La graduatoria verrà pubblicata sul sito internet del Comune. La pubblicazione ha valore di comunicazione all'utenza. Per motivi di rispetto della privacy, nella graduatoria non compariranno i nominativi dei richiedenti, ma essa sarà formulata indicando il numero di protocollo di acquisizione della domanda.