DAT – Disposizioni anticipate di trattamento

DAT – Disposizioni anticipate di trattamento

Ufficio: Servizi Demografici
Referente: Postorino Francesco
Responsabile: Galeotti Giulia
Indirizzo: V.le della Repubblica, 24 (sede provvisoria: Palazzo Pretorio in Piazza Cavour, 36)
Tel: 0558477214 fisso | 3487718394 chat WhatsApp
E-mail: anagrafe@comune.barberino-di-mugello.fi.it
Orario di apertura: su appuntamento

Descrizione

Le dichiarazioni anticipate di trattamento (DAT) sono state istituite con L. n. 219/2017 e contengono la manifestazione di volontà che la persona (disponente) vuol far valere qualora si trovi nell’eventuale futura condizione di incapacità di autodeterminarsi in merito all’accettazione o al rifiuto di:

 

  • Accertamenti diagnostici
  • Scelte terapeutiche (in generale)
  • Singoli trattamenti terapeutici (in particolare)

Dal 1 febbraio 2020 il Ministero della Salute ha istituito la Banca Dati Nazionale (BDN) in cui verranno conservate tutte le disposizioni anticipate di trattamento depositate presso l’ufficiale dello stato civile del comune di residenza.

La banca dati delle DAT può essere consultata:

  • dal medico che ha in cura il paziente, in situazioni di incapacità di autodeterminarsi;
  • dal disponente, cioè dalla persona che ha reso la dichiarazione;
  • dal fiduciario

L’accesso alla banca dati avviene attraverso un’autenticazione digitale tramite SPID o CNS.

Il disponente deve redigere le DAT in piena libertà e pertanto il Comune non può fornire modelli o prestampati né il personale può fornire prestare aiuto per la redazione delle DAT. Esistono sul web dei modelli redatti da associazioni, comitati o altre libere organizzazioni senza fini di lucro.

La DAT dovrebbe preferibilmente contenere la nomina di un fiduciario maggiorenne, congiuntamente all’atto di accettazione della nomina da parte del medesimo fiduciario. L’accettazione della nomina può essere contestuale alla DAT oppure redatta in un modello a parte (vedi modello nella sezione documenti “accettazione del fiduciario”).

 

In assenza di esplicita accettazione da parte del fiduciario, la nomina di fiduciario non produce effetti.

L’accettazione della nomina da parte del fiduciario viene allegata, per costituirne parte integrante, assieme alla DAT.

La nomina di fiduciario può essere revocata da parte del disponente in qualsiasi momento; in tal caso il disponente deve nominare un nuovo fiduciario.

Per revocare il fiduciario il disponente deve depositare nel Registro delle DAT l’atto di revoca del fiduciario e la contestuale nomina del nuovo.

A sua volta il fiduciario può rinunciare all’incarico in qualsiasi momento

Modalità di richiesta

Su appuntamento tramite:
- chat WhatsApp al numero 3487718394
- telefono fisso al numero 0558477214
- email anagrafe@comune.barberino-di-mugello.fi.it

Requisiti del richiedente

Ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, residente nel Comune di Barberino di Mugello.

Documentazione da presentare

  • Modello “richiesta di inserimento DAT nella Banca Dati Nazionale” predisposto dall’interessato per la trasmissione delle DAT (in caso di invio tramite PEC è richiesta la firma digitale del disponente) 
  • DAT redatte dal disponente (in caso di trasmissione via pec, devono essere scansionate in PDF e firmate digitalmente) - a titolo di esempio si fornisce un modulo da utilizzare (sezione allegati:  "Modulo con indicazione delle volontà")
  • Documento di identità e codice fiscale del disponente e del fiduciario

Costi

Il servizio è erogato a titolo gratuito.
 

Normativa di riferimento

Normativa di riferimento
Legge 22 dicembre 2017, n. 219: "Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento", pubblicata sulla Gazzetta del 16 gennaio 2017

Decreto del Ministero della Salute 10 dicembre 2019 n. 168, concernente la banca dati naizonale destinata alla registrazione delle disposizioni anticipate di trattamento (DAT)

Delibera della Giunta Municipale  n. 33/2018 : " Legge 22 dicembre 2017 n. 2019 - Istituzione del registro delle dichiarazioni anticipate di trattamento."
 

Reclami ricorsi opposizioni

Reclami ricorsi opposizioni
POTERE SOSTITUTIVO In caso di inerzia del personale dirigenziale il potere sostitutivo è attribuito al Segretario Generale, in base alla deliberazione del Commissario Straordinario n. 31 del 29 settembre 2015, assunta con i poteri della Giunta.

 

Ultimo aggiornamento dei contenuti: 29/01/2021

Per procedere oltre devi inserire le tue credenziali cliccando sul pulsante "login".
E' necessario essere in possesso di uno dei seguenti sistemi di identificazione:

SPID – sistema pubblico di identità digitale;
CNS – carta nazionale dei servizi (si tratta della tessera sanitaria attivata);
CIE – carta di identità elettronica;
 


Sign in with OpenAm