Trasporti: parte "CUB" la Circolare Urbana in Autobus che collega il capoluogo e le frazioni e viceversa

CUB orari
Pubblicato
Data di scadenza

Sarà attiva da domani, Martedì 12 Gennaio 2021, la Circolare Urbana Barberinese in Autobus.

 Il Comune di Barberino, in collaborazione con la Città Metropolitana di Firenze e l’azienda ColBus ha messo a punto un servizio, che sarà attivo per un periodo di prova di sei mesi, attraverso il quale i cittadini potranno spostarsi in autobus all’interno del territorio comunale, per tre giorni alla settimana, il Martedì, il Giovedì ed il Sabato mattina.
Il servizio, che sarà gratuito per il periodo di prova, toccherà i luoghi di maggior interesse per i servizi essenziali del paese collegandolo anche con le frazioni di Cavallina e Galliano e garantendo orari diluiti in tutta la giornata.
A causa delle attuali restrizioni dovute alla pandemia Covid-19 i posti sugli autobus saranno limitati, sarà obbligatorio l'uso della mascherina e non sarà possibile usufruire del servizio con una temperatura superiore a 37,5°.
Per maggiori informazioni gli orari sono consultabili sul sito del Comune di Barberino www.comunebarberino.it ed è attiva una casella di posta elettronica dedicata cub@comune.barberino-di-mugello.fi.it, per effettuare segnalazioni o per dare il proprio contributo al miglioramento del servizio.

“Si tratta di un servizio di cui la cittadinanza ci aveva dimostrato l’esigenza, spiega il Vicesindaco del Comune di Barberino Sara Di Maio, pensiamo per esempio agli anziani autosufficienti ma non automuniti o semplicemente a chi non è in possesso della patente di guida. La Circolare Urbana, inoltre, rappresenta anche un passo avanti per una mobilità sostenibile. Da domani si potrà dunque raggiungere comodamente in autobus il supermercato,  il distretto sanitario Asl, l’ufficio postale, oppure semplicemente spostarsi dalle frazioni di Cavallina e Galliano per raggiungere il capoluogo e viceversa. Si partirà, in questa prima fase, con un periodo di test e di prova di sei mesi, per poi eventualmente entrare a regime dopo un’attenta analisi dei dati dell’utenza. Ringrazio la Città Metropolitana di Firenze per questa opportunità, gli uffici comunali per il proficuo lavoro e l’azienda ColBus, conclude, per la disponibilità dimostrata nell’attivazione di questa importante opportunità per i nostri cittadini”.