Autentica firma

Autentica firma

Ufficio: Servizi Demografici
Referente: Caldini Claudia, Munastra Nadia, Novelli Giovanna
Indirizzo: V.le della Repubblica, 24
Tel: 055/8477210-1-2
Fax: 055/8477299
E-mail: anagrafe@comune.barberino-di-mugello.fi.it
Orario di apertura: lun.,merc., ven.e sab. 8,30-12,30 /mart. e giov. 15,00-18,00

Descrizione

E' l'attestazione, da parte di un pubblico ufficiale, che una firma è stata apposta in sua presenza, dopo essersi accertato dell'identità della persona che sottoscrive.

Modalità di richiesta

Può richiederla qualsiasi persona maggiorenne presentandosi personalmente, munita di un documento di identità valido.
L'interessato deve recarsi all'Anagrafe comunale con un documento di identità.
Se l'interessato è impossibilitato a muoversi deve recarsi all'Anagrafe un delegato con un documento di identità del delegante per fissare un appuntamento con un ufficiale d'anagrafe che si recherà al domicilio del delegante per l'autentica del modulo di delega.

Requisiti del richiedente

I requisiti variano a seconda del richiedente:

  •     i maggiorenni possono richiedere l'autenticazione della firma senza alcuna limitazione;
  •     per i minori la firma deve essere apposta dall'esercente la potestà o dal tutore;
  •     per gli interdetti la firma deve essere apposta dal tutore;
     

Documentazione da presentare

Documento di identità valido.

Costi

L'autenticazione è soggetta al pagamento dei diritti comunali, € 0,52 e delle marche da bollo da € 16,00, ove richieste.

L'autentica di firme non è soggetta all'imposta di bollo in alcuni casi previsti dalla legge (ad esempio per gli atti relativi alle associazioni di volontariato, per le pratiche di pensioni ecc.) In particolare l'autenticazione delle firme previste dalle procedure elettorali  ( firma per referendum o per liste elettorali) è esente da qualsiasi imposta o diritto.

Tempi

Rilascio immediato al momento della richiesta da parte del cittadino.

Informazioni

La firma su documenti o dichiarazioni indirizzate alla pubblica amministrazione non deve essere autenticata: il cittadino può firmare davanti al personale addetto al ricevimento della documentazione oppure inviare per posta, fax, PEC o e-mail, allegando fotocopia della sua carta di identità. La firma viene autenticata solo su documenti indirizzati a privati o su documenti indirizzati a pubbliche amministrazioni ai fini della riscossione da parte di terzi di benefici economici (es. deleghe alla riscossione di pensione o di contributi economici, per cui cfr. art. 21 DPR 445/2000). In questi due casi il cittadino deve obbligatoriamente firmare alla presenza del funzionario incaricato dal Sindaco (o del responsabile della procedura per la quale è richiesta l'autentica),  il quale procede all'autentica previa identificazione dell'interessato.

AUTENTICAZIONE DELLE FIRME PREVISTE DALLE PROCEDURE ELETTORALI

La competenza dell'autenticazione delle firme sulle dichiarazioni di accettazione delle candidature e delle firme di presentazione delle liste è riconosciuta dalla legge (oltre che a notai, pretori, giudici conciliatori, cancellieri di pretura e di tribunale, sindaci, assessori delegati in via generale a sostituire il sindaco assente o impedito, assessori appositamente delegati, segretari comunali) a funzionari appositamente incaricati dal sindaco, ai consiglieri comunali e provinciali, agli assessori comunali.

Avvertenze

Non è possibile autenticare presso l'Anagrafe comunale qualsiasi atto o dichiarazione, ma solo quelli per i quali è espressamente prevista da una disposizione normativa la competenza dei funzionari incaricati dal Sindaco. Ad esempio gli ufficiali d'anagrafe non possono autenticare la firma in contratti, assunzioni di impegno o intenzioni future, accettazioni o rinunce di incarico, mandati, procure ecc. Per tali atti bisogna rivolgersi ad un notaio.

Normativa di riferimento

- D.P.R. 445/2000 "Testo Unico sulla documentazione amministrativa"